CERCA IL TUO VIAGGIO

Sede Erba (CO)
Via Cesare Battisti, 7/M - 22036
info@eolotour.com

Tel: 031.22.444.95

Fax: 031.447.65.69

Filiale Mariano Comense (CO)

Via Giacomo Matteotti, 4 - 22066

mariano@eolotour.com

Tel: 031.68.796.20

Fax: 031.68.796.21

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon

VACATIONS

POSSIBILITÀ DI EFFETTUARE PREVENTIVI SU RICHIESTA !!!

Il Lago di Piano è uno splendido laghetto incastonato tra quello di Como e di Lugano, è una riserva naturale che custodisce segreti ambientali e naturalistici di primissimo piano. Con una piccola lezione frontale nella casa del Parco, laboratori ed escursioni potremo in una giornata scoprirne i segreti.

Difficile chiedere di più a un Parco e quindi a una escursione che lo attraversa. Flora, fauna, geologia, archeologia industriale, tutti argomenti che una visita guidata nel Parco Adda Nord permette di vedere, apprezzare, assaporare, il tutto all’insegna del relax che una gita lungo la tranquillità di un fiume può offrire.

Arrivare a Brunate in Funicolare vuole dire percorrere lo spessore dell’antico ghiacciaio e raggiungere il limite più alto che esso raggiunse su Como. In panoramica possiamo vedere i ghiacciai attuali sulla catena del Monte Rosa e le alpi Svizzere interne, il sentiero avviene a mezza costa, ombreggiato e ci permette di osservare le rocce, l’erosione e l’azione dell’acqua e qualche piccolo fenomeno gravitativo. Il Carsismo e la morfologia glaciale invece saranno osservati in prossimità del Monte Piatto e della pietra pendula.

Una full immersion in una regione che offre spunti di assoluto prestigio e valore, per scoprire la nostra storia, quella classica, quella naturale e quella più recente. Una visita che tocca luoghi e argomenti importanti che tratteremo in modo estremamente trasversale perché la visita non sia un insieme di argomenti, ma uno solo filone narrativo declinato su diversi aspetti. L’evoluzione del territorio verrà quindi visto in chiave classica e scientifica.

Non solo e non sempre giardini botanici o zoologici, il Sentiero Geologico della Val Ravella di Canzo è un “giardino geologico” in quanto racchiude in una giornata di escursione facile, la possibilità di approfondire quasi tutti gli aspetti geologici di cui di parla nei programmi scolastici. Accompagnati da Guide ambientali professionistiche, si potrà fare un viaggio nel tempo geologico e vedere con gli occhi e toccare con le mani quello che i libri dicono ma spesso non riescono a trasmettere.

Un’area sicuramente esclusiva che noi invece scopriremo come ricca di natura e tradizioni. Un semplice trekking permetterà di conoscere la vegetazione mediterranea, la fauna, la geologia del promontorio e la bellezza esclusiva di san Fruttuoso per rientrare a S.Margherita in battello. In questo modo si potrà osservare come i diversi gradienti ambientali influenzino la flora e la fauna sia dell’ambiente costiero che di quello emerso. Nel pomeriggio invece una escursione a Portofino nel silenzio della Piazzetta.

La Casa del Lago di Verbania è un museo unico dedicato al lago e all’acqua dove poter fare esperienze e approfondire la conoscenza con l’elemento acqua, la pesca e le caratteristiche del territorio. Una mattina per conoscere il territorio storico artistico circostante, un pomeriggio per gli esperimenti e gli approfondimenti scientifici.


Sono pochi i posti dove poter vedere senza affanni animali in libertà e ancora meno dove si possono vedere da vicino senza appostamenti o attese di ore, il tutto incorniciato in uno scenario ambientale di assoluto risalto costituito da lariceti, ghiacciai, cime affilate. Stiamo parlando dell’imponente scenario del Parco Nazionale del Gran Paradiso che ci ospiterà per un soggiorno di assoluto relax e di emozioni assicurate e continue.

I contenuti riguardano la storia naturale degli ultimi 20.000 anni. Ricostruiremo la presenza dei ghiacciai lungo il viaggio in pullman, lungo il tragitto a piedi andremo a toccare un vero ghiacciaio facendo considerazioni sulle morfologie e sull’adattamento della vegetazione e della fauna alla presenza di un ghiacciaio.

Le cascate del Toce sono alte 143 metri. Affascinano per la vista, per il fragore, per il contesto. Orridi e meravigliosi sono due aggettivi che difficilmente possono coesistere ma, se il primo è un sostantivo ed il secondo un suo aggettivo qualificativo, allora tutto cambia! Gli orridi sono dei canyon naturali scolpiti dalla natura e rimodellati nel tempo dall’acqua. questa escursione in Piemonte ci porterà ad incontrare altri elementi geologici importanti come l’elemento “0” e infine un po’ di mistero e fantasia nel visitare gli orridi dove si snodano sentieri che un tempo le streghe…..

Il delta del Po è una meravigliosa terra di confine, non solo politico amministrativo tra due provincie e due regioni ma anche e soprattutto tra terra e mare, tra acqua dolce e acqua salata, ambienti questi che determinano di conseguenza una naturale e importante differenza tra vegetazione e organismi. La storia e l’archeologia industriale, così come lo sviluppo del territorio sono una naturale conseguenza di questa natura che cambia, sia per opera dell’uomo che per la natura stessa. Il fiume e il mare “lottano” tra loro senza avere un vinto e un vincitore ma alternando le vittorie.

Il Parco della Maremma è una splendida occasione per conoscere le caratteristiche di un territorio nel suo insieme: la storia, la natura, la gente. Camminando nei siti culturali sarà possibile vivere questo territorio in “presa diretta”. Il Parco con le sue torri, la sua spiaggia, le grotte e gli animali, la bonifica, segno di intensa interazione tra uomo e natura, i butteri e la campagna maremmana. La storia degli etruschi misteriosi e infine l’ospitalità di Siena mitica città conosciuta in tutto il mondo

Il Parco dei monti Lessini racchiude al suo interno una miriade di rilevanze storiche, culturali e ambientali. Durante questa giornata avremo modo di affrontarle tutte così da apprezzare le sfaccettature offerte da questo luogo. Durante la mattinata effettueremo un’escursione in cui attraverseremo almeno dieci cascate. Il pomeriggio il ponte di Veja splendido monumento naturale cantato da Dante e rappresentato nelle sue opere dal Mantegna

In questa terra di fiumi, pareti rocciose e pascoli erbosi, almeno nel passato il ghiaccio e il fuoco hanno svolto un ruolo importante. Un vulcano mai nato e un ghiacciaio scomparso sono infatti i naturali artefici della Val di Mello. Ora uno splendido torrente scorre placidamente ricco di vita (che scopriremo) tra pareti strapiombanti e prati verdi in un paesaggio quasi svizzero ma orgogliosamente italiano.

La “tre giorni” che proponiamo è un vero e proprio viaggio/studio, un viaggio in cui si lascia la propria terra per entrane in una nuova, si incontrano persone che hanno fatto scelte precise, che intendono il turismo in un modo “nuovo” che hanno sposato l’idea di business, con la solidarietà e la sostenibilità. Un esempio parzialmente trasferibile anche sul nostro territorio facendo attenzione però a individuare vulnerabilità, punti di forza, e aspetti che richiedano attenzione e senso critico nel volerli trasferire in un altro territorio

Como e la svizzera, uniti dal filo conduttore della bellezza delle risorse naturali. Una escursione legata agli aspetti ambientali del territorio affrontati in modo scientifico e attuale. A fare sempre da cornice alla scienza ci sarà il paesaggio storico artistico per Como, naturalistico e mozzafiato per la Svizzera- laboratori scientifici e didattici il primo giorno, esperienze mozzafiato e suggestive alla corte dei ghiacciai svizzeri e dei famosissimi “trenini alpini “svizzeri.

Lago e Montagne in rapida successiva alla scoperta di storia, tradizioni, scienza, ambiente naturale e antropologico di uno dei pochi posti italiani ancora “wild”. La Casa del Lago di Verbania è un museo unico dedicato al lago e all’acqua dove poter approfondire le caratteristiche del territorio. Da “Acquamondo” poi ci sposteremo nel Parco per una escursione facile ma suggestiva nella natura incontaminata con la testa in montagna e i piedi in riva al Lago!